Footer menù

Parafrasi canto 4 (IV) del Paradiso di Dante

Questa mia consapevolezza mi stimola e mi dà il coraggio,
o mia signora, per rivolgervi, con grande rispetto,
una altra domanda su un’altra questione che mi è oscura.

Vorrei sapere se l’uomo può compensare
i voti non mantenuti con altre opere meritorie, che non risultino
di scarso peso secondo la bilancia della vostra giustizia.”

Beatrice mi guardò con occhi tanto pieni
d’amore e tanto divini,
che la mia capacità visiva, sconfitta, dovette battere in ritirata,

e quasi mi smarrii tenendo gli occhi fissi a terra.

 < Parafrasi Canto 3Parafrasi Canto 5 >
Comments are closed.
contatore accessi web