Footer menù

Parafrasi canto 2 (II) del Paradiso di Dante

allo stesso modo l’intelligenza divina
distribuisce la sua bontà, amplificata, attraverso le stelle,
pur restando, nel suo ruotare, in se stessa una e identica.

La virtù, differenziata in ciascun astro, crea una nuova
amalgama con la preziosa materia a cui essa dà vita,
alla quale poi si lega come l’anima al corpo umano.

A causa della natura beata da cui deriva,
la virtù, unita all’astro, risplende attraverso di esso così
come la gioia si mostra attraverso la lucentezza degli occhi.

Ed è questa virtù che fa sì che da stella a stella la luce possa
sembrare differente, non una maggiore o minore densità;
essa è il principio formale che produce

l’oscurità o la brillantezza a seconda della sua potenza.

 < Parafrasi Canto 1 Parafrasi Canto 3 >
No comments yet.

Lascia un commento

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

contatore accessi web