Footer menù

Parafrasi canto 40 (XL) del poema Orlando Furioso

60
Tutte le armi vecchie e nuove, arruginite e lucide,
che possono essere trovate, vengono fatte raccogliere da Orlando;
e con i suoi compagni cammina intanto lungo la spiaggia
ragionando sul futuro combattimento.
Gli accadé allora che, uscito fuori dall’accampamento
per più di tre miglia ed alzando lo sguardo verso il mare,
vide una nave con le vele alzate avvicinarsi
alla costa africana senza nessuno che la comandi.

61
Senza timoniere e senza marinai,
ma solamente come il vento e la Fortuna la conducevano,
la nave avanzava con le sua vele alzate,
finché non si arenò sulla spiaggia.
Ma prima di continuare a raccontarvi di questa vicenda,
l’amore che nutro nei confronti di Ruggero mi riporta
alla sua storia, e vuole quindi che io vi racconti
di lui e del cavalliere di Chiaromonte, Rinaldo.

Comments are closed.
contatore accessi web