Footer menù

Parafrasi COMPLETA del canto 46 (XLVI) del poema Orlando Furioso

60
E corse subito, senza aspettare, ad abbracciarlo,
e non sapeva più come potersi staccare dal suo collo.
Rinaldo, Orlando, e prima di loro Carlo Magno,
lo baciarono con grande affetto da ogni parte.
E di trattarlo con affetto, né Dudone né Oliviero,
e nemmeno il re Sobrino riesce ad averne abbastanza.
Nessuno dei paladini e nessuno dei baroni
rimase senza fare festa a Ruggiero.

61
Leone, che era uno che sapeva parlare molto bene,
una volta che furono terminati tutti gli abbracci,
cominciò a raccontare davanti a re Carlo,
con tutti quelli presenti pronti ad ascoltarlo,
come la forza, come il coraggio (anche se con
un grande danno sofferto dalla sua gente) di Ruggiero,
che era giunto fino a Belgrado, avevano avuto potere
sulla sua opinione più di qualunque offesa ricevuta;

62
così che dopo, essendo stato fatto prigioniero e
condotto da quella donna, Teodora, che l’avrebbe
torturato in ogni modo, nonostante agisse contro
l’interesse di tutta la sua stirpe, lo tirò fuori di
prigione; e raccontò come il buon Ruggiero, per dare
un premio ed una ricompensa a Leone per il salvataggio,
fece quella massima cortesia che sempre sarà superiore
a tutte le cortesie che sono state o saranno mai fatte.

63
E proseguendo, raccontò nei minimi particolari
tutto ciò che Ruggiero aveva compiuto per lui;
e come poi, trafitto al cuore da un grande dolore,
tanto gli pesava perdere la sua promessa sposa,
aveva deciso di lasciarsi morire; e ci era andato
molto vicino, se non fosse stato soccorso in tempo.
E raccontò tutto mettendoci un così dolce affetto, che
nessuno dei presenti riuscì a tenere gli occhi asciutti.

64
Rivolse poi preghiere tanto efficaci, tanto
toccanti, all’indirizzo dell’ostinato re Amone,
che non solo riesce a smuoverlo, a piegarlo,
a fargli cambiare completamente opinione;
ma ottiene anche non si rifiuti di andare di persona
da Ruggiero per supplicarlo di perdonarlo,
e di accettarlo infine come padre e come suocero:
e così facendo gli promette in sposa Bradamante.

65
Alla quale, là dove, incerta sulla propria vita,
in una camera segreta piangeva la sua triste situazione,
tra grida di felicità, molto velocemente arrivò
la lieta notizia portata da più di un messaggero:
tanto che il sangue che al cuore, quando fu colpita
dal dolore, era tutto affluito per l’angoscia,
a questa notizia lo abbandonò subito in tal modo che
per poco la ragazza non morì per la troppa gioia.

66
Bradamante rimane talmente priva di forze,
da non riuscire a tenersi in piedi da sola;
benché avesse una forza fisica che era ben nota
a tutti, ed anche una grande forza d’animo.
Nessuno più di lei, che sia stato condattato alla
decapitazione, all’impiccagione, alla ruota o ad altra
morte violenta, e che sia stato anche già bendato,
sentendo gridare la grazia, può provare una tale gioia.

67
Si rallegrano tutti i Mongrana ed i Chiaromonte,
che i loro due rami si siano nuovamente ricongiunti;
in egual misura si dispiace invece Gano insieme al
conte Anselmo, con Falcone, Gini e Ginami dol Maganza;
ma riescono comunque a nascondere nell’espressione
tutti i loro pensieri d’invidia e e di tristezza;
ed attendono il momento per potersi vendicare,
così come la volpe aspetta al varco la lepre.

68
In passato Rinaldo ed Orlando avevano giù ucciso
in più occasioni molti di quella stirpe malvagia;
nonostante gli insulti ed i risentimenti furono
stati sedati grazie al saggio intervento di re Carlo;
il loro sorriso era stato poi nuovamente spento
dalle uccisioni di Pinabello e Bertolagi; ma
continuavano comunque a tenere nascosto il tradimento,
facendo finta di non sapere chi li aveva uccisi.

69
Gli ambasciatori bulgari che erano giunti alla corte
di re Carlo, come ho prima detto, spinti dalla speranza
di ritrovare il valoroso guerriero che portava
un liocorno come stemma, scelto come loro signore;
sentendo che era lì, si dichiararono fortunati, poiché
la loro speranza si era poi tramutata in realtà;
gli si gettarono tutti riverenti ai suoi piedi,
e lo pregarono di tornare con loro in Bulgaria;

Comments are closed.
contatore accessi web