Footer menù

Parafrasi canto 5 (V) del Paradiso di Dante

Quest’ultima non si annulla mai
se non con il fatto di compierla; e riguardo ad essa
così chiaramente prima ne ho parlato:

perciò agli Ebrei fu sempre d’obbligo
di fare offerte a Dio, sebbene qualche offerta
si potesse sostituire, come devi sapere.

L’altra cosa necessaria, che ti è famigliare come oggetto del voto,
può ben essere tale che non si compie peccato
se la si tramuta con un’altra offerta.

Ma nessuno si cambi il peso sulle sue spalle
a suo libero piacimento, senza il giro
della chiave d’argento e di quella d’oro;

e ogni sostituzione giudica errata,
se la materia del voto abbandonata dentro la cosa presa in cambio
non è contenuta, così come il numero quattro dentro il sei.

Pertanto qualunque materia di voto che pesi tanto
per suo valore da far traboccare ogni bilancia,
non può essere pareggiata con nessun’altra offerta.

Non prendano il voto alla leggera gli uomini:
siate fedeli, e nel far ciò non siate stolti,
come fu Ieptè riguardo alla sua prima offerta;

al quale sarebbe più convenuto dire “Ho agito male”,
piuttosto che, osservando la promessa, fare peggio; e ugualmente sciocco
puoi considerare il grande condottiero dei Greci (Agamennone),

che pianse la bellezza della figlia Efigènia,
e si fece compiangere da tutti, folli e saggi,
che avevano sentito parlare di un sacrificio così spietato .

Siate, O cristiani, più ponderati nell’agire:
non siate come la piuma ad ogni soffio di vento,
e non crediate che qualsiasi acqua vi lavi via i peccati.

Avete i libri del nuovo e Vecchio Testamento,
e il pastore della Chiesa, il Papa, che vi guida;
vi sia sufficiente questo per la vostra salvezza.

Se una bramosia malvagia vi esorta ad agire diversamente,
siate uomini, e non pecore impazzite,
così che gli Ebrei tra di voi non ridano di voi!

Non fate come l’agnello che abbandona il latte
della propria madre, e ingenuo ed irrequieto
con se stesso a suo piacere lotta!”

Così Beatrice parlò a me come io sto scrivendo;
dopo si rivolse piena di desiderio
verso quella parte dove il mondo è più ravvivato dal sole.

Il suo silenzio e la trasfigurazione del suo aspetto
posero in silenzio il mio ingegno desideroso di sapere,
che aveva già nuove domande pronte;

No comments yet.

Lascia un commento

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

contatore accessi web