Footer menù

I LIMONI di Eugenio Montale | Testo, parafrasi e commento

Parafrasi:
Ascoltami, i poeti ufficialmente riconosciuti
Fanno riferimento soltanto a piante
dai nomi poco conosciuti: bossi ligustri o acanti.
Io amo le strade che portano nei fossi erbosi
dove i ragazzi agguantano nelle pozzanghere quasi secche
qualche piccola anguilla.
Amo i sentieri che seguono gli orli dei fossi,
che discendono tra i ciuffi delle canne
e immettono negli orti dei limoni.

È meglio se gli strepitii degli uccelli
cessano nello spazio tra il cielo e il mare:
[in questo modo] si ascolta più chiaro il fruscio del vento
tra i rami dei limoni nell’aria che quasi non si muove
e si percepisce l’odore [dei limoni]
un odore terrestre, materiale, vicino alle cose di tutti i giorni
e che fa avvertire nell’animo una dolcezza inquieta.
Qui il tumulto delle passioni che distraggono l’animo
si placa per miracolo,
qui a noi gente comune tocca la nostra parte di serenità ed è [rappresentata da] l’odore dei limoni.

Vedi, in questi momenti silenziosi
in cui le cose si mostrano per quel che sono
e sembrano vicine a svelare la loro più profonda ragione d’essere,
ci sembra di scoprire a volte
un errore nell’ordine costituito,
il punto in cui la catena che ci lega al nostro destino si spezza,
il filo che ci consente di sciogliere la matassa della nostra vita,
e di capirne il significato.
Lo sguardo osserva attentamente la realtà intorno,
la mente analizza i fattori che si tengono insieme
proprio nel momento in cui il profumo dei limoni dilaga
e il giorno sta per finire.
Sono i momenti di silenzio, quando dietro ad ogni aspetto della vita umana
sembra riconoscere una disturbata Divinità.

Ma l’illusione svanisce e il fluire del tempo ci riporta
Nella concretezza delle città rumorose dove il cielo si mostra
a stento, in alto, tra i cornicioni delle case.
La pioggia si abbatte senza sosta sulla terra,
il freddo dell’inverno si infittisce sulle case,
la luce del giorno diventa scarsa – l’anima si inaridisce.
Quando ad un tratto da un portone mal chiuso
tra gli alberi di un cortile
si vede il colore giallo dei limoni;
e allora la tristezza dell’anima si scioglie,
e i raggi del sole fanno risuonare
le loro canzoni nel nostro cuore.

Comments are closed.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

contatore accessi web