Footer menù

Parafrasi canto 6 (VI) del Purgatorio di Dante

Sentiti perciò contenta perché ne hai tutte le ragioni:
sei ricca, sei in pace e governata con saggezza!
Se quello che dico è vero, i fatti non mi possono smentire.

Le città di Atene e Sparta, che istituirono
le prime antiche leggi e furono tanto civilizzate,
diedero un piccolo esempio di buona convivenza sociale

rispetto a quello che fai tu, che prendi provvedimenti
di una intelligenza tanto sottile che
ciò che hai stabilito ad Ottobre non dura fino a metà Novembre.

Quante volte, per quanto la memoria ci consenta di ricordare,
hai cambiato leggi, monete, incarichi ed abitudini,
ed hai rinnovato i tuoi cittadini!

E sei hai buona memoria ed un poco di intelletto,
vedrai quanto tu assomigli ad una donna malata, che non riesce
a trovare la giusta posizione su di un letto di piume,

ma si rigira continuamente per cercare di alleviare il proprio dolore.

 < Parafrasi Canto 5Parafrasi Canto 7 >
Comments are closed.
contatore accessi web