Footer menù

Parafrasi canto 4 (IV) del Paradiso di Dante

e la Santa Chiesa raffigura con sembianze umano
gli arcangeli Gabriele e Michele,
ed anche quell’altro, Raffaele, che fece guarire Tobia.

Ciò che viene sostenuto nel Timeo di Platone
non è ciò che si vede qui nel cielo della Luna,
poiché pare che egli pensi proprio quello che dice (le sue parole vanno prese alla lettera).

Sostiene che ogni anima faccia ritorno alla propria stella di
origine, credendo che quella sia stata strappata da lì
allorché la natura le ha assegnato un corpo;

ma forse le sue parole sono da intendere in un altro modo,
non in modo letterale, come sono scritte, ed è possibile che
il significato che lui gli volesse attribuire fosse degno di nota.

Se Platone ha voluto intendere che torna al cielo (a loro onore)
l’onore o il rimprovero ricevuti dagli influssi astrali, allora forse
ha toccato una parte di quella che è la verità.

Questa dottrina degli influssi astrali, male interpretata, deviò
quasi tutti gli uomini, a tal punto che iniziarono ad invocare,
per ottenere benefici, i pianeti di Giove, Mercurio e Marte.

L’altro dubbio che ti angoscia è meno velenoso,
meno pericoloso, poiché una tua errata opinione
non potrebbe comunque allontanarti troppo da me (dalla fede facendoti commettere una eresia).

In fatto che la giustizia divina possa apparire ingiusta
agli occhi degli uomini, è un prova
di fede e non la prova di un atteggiamento eretico.

Mai poiché l’intelligenza umana può
comprendere perfettamente questa verità,
soddisferò il tuo desiderio di sapere, ti accontenterò.

Se la vera violenza si verifica solamente quando chi la subisce
non contribuisce minimamente all’atto di chi la compie,
allora queste anime non possono essere completamente scusate.

poiché la volontà, se veramente si oppone, non può essere
piegata, ma fa come il fuoco che per sua natura si innalza
sempre al cielo, qualunque sia il modo in cui si tenti di forzarlo altrimenti.

Per cui, se la volontà viene meno, poco o tanto che sia,
contribuisce alla violenza; e così fecero queste anime,
pur potendo trovare rifugio nel loro monastero.

Se la loro volontà fosse stata tenuta saldamente,
come la tenne salda Lorenzo posto sulla graticola, e fece anche
Muzio Scevola quando punì con severità la propria mano destra,

allora le avrebbe ricondotte su quella strada dalla quale erano
state strappate, non appena libere dalla violenza materiale;
ma una volontà così forte è molto rara a trovarsi.

E con queste mie parole, se le hai ascoltate
con la giusta attenzione, viene cancellato anche l’ultimo dubbio,
che avrebbe potuto darti noia anche in molte altre situazioni.

Comments are closed.
contatore accessi web