Footer menù

Parafrasi COMPLETA canto 12 (XII) del poema Orlando Furioso

90
Scende per molti gradini all’interno della grotta,
dove gente ancora viva stava imprigionata.
L’interno della caverna era non poco spazioso,
inciso, con la punta degli scalpelli, a forma di volta;
non totalmente privo di luce del sole,
sebbene l’entrata non ne potesse concedere molta;
ne poteva infatti entrare a sufficienza da una finestra,
che, sul lato destro, si apriva stringendosi verso l’esterno.

91
Al centro della caverna, nei presso di un fuoco,
si trovava una giovane donna con un viso piacevole;
doveva avere da poco passato i quindi anni,
a quanto riuscì a stimare il conte dopo un primo sguardo:
ed era tanto bella da fare sembrare
un paradiso quel luogo selvatico;
benché avesse gli occhi completamente bagnati dalle lacrime,
segnali evidenti del dolore che provava nel suo cuore.

92
C’era anche una donna anziana; era in corso tra di loro una disputa accesa
(come avviene solitamente tra le donne),
ma non appena il conte Orlando scese all’interno dell grotta,
finì la disputa e le donne rimasero in silenzio.
Orlando le salutò in modo cortese
(come si deve sempre fare con le donne),
loro si alzarono prontamente,
e lo salutarono anch’esse in modo cortese.

93
Ed è comunque vero che assunsero anche un’espressione alquanto turbata,
non appena udirono improvvisamente quella voce,
e, contemporaneamente, videro entrare là dentro
un uomo tanto fiero armato di tutto punto.
Orlando chiese loro chi fosse quella persona tanto
scortese, ingiusta, selvaggia e crudele,
che potesse tenere imprigionata nella grotta
una donna con un viso tanto gentile ed amoroso.

94
La vergine riuscì a fatica a rispondergli,
essendo interrotta da impetuosi singhiozzi,
che dalle rosse labbra, simili a coralli, e dai bianchi denti, simili a preziose
perle, fanno uscire spezzettate le sue dolci parole.
Le sue lacrime scendevano dalle guance fiorite
fino alla bocca, dove capita che se ne possa inghiottire qualcuna.
Vi possa fare piacere seguire il resto della storia nel prossimo canto,
Ippolito, perché è ormai tempo di finire questo canto.

2 Responses to Parafrasi COMPLETA canto 12 (XII) del poema Orlando Furioso

  1. Carlo novembre 18, 2014 at 4:47 pm #

    Incomprensibili alcune parti,

    • OrlandoFurioso novembre 24, 2014 at 4:59 pm #

      Rivisto tutto il canto! 😉

Lascia un commento

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

contatore accessi web
Segui la nostra pagina Facebook : se orlandofurioso.com ti è piaciuto, condividi l'esperienza!