Footer menù

Parafrasi del poema Orlando Furioso

ACCESSO RAPIDO AI CANTI

Canto 1Canto 2Canto 4Canto 6Canto 7Canto 9
Canto 12Canto 18Canto 19Canto 23Canto 24Canto 29
Canto 34Canto 39Canto 40Canto 41Canto 42 Canto 42
Canto 46

EPISODI

Proemio – Il proemio del poema Orlando Furioso è contenuto nelle prime quattro ottave del Canto 1, nelle quali Ariosto presenta i temi cardine (la guerra tra Cristiani e Pagani, le gesta di Orlando ed infine l’amore tra Ruggiero e Bradamante, capostipiti della famiglia d’Este) e dedica anche la sua opera letteraria al cardinale Ippolito d’Este.

La fuga di Angelica Parte 1 e Parte 2 – L’episodio della fuga di Angelica è narrato tra l’ottava 5 del Canto 1 (I), prima parte, e l’ottava 19 del Canto 2 (II), seconda parte. Per evitare liti tra i paladini Orlando e Rinaldo, Carlo Magno consegna la bella pagana al duca Namo di Baviera. La successiva battaglia tra cristiani e pagani viene però vinta da questi ultimi ed Angelica approfitta della confusione per scappare. Dopo diverse vicissitudini, la donna decide di proseguire il suo viaggio da sola per fare ritorno in patria.

Il castello d’acciaio di Atlante Canto 4 (IV)- Con l’anello rubato a Brunello, seguendo le indicazioni di Marfisa, Bradamante riesce a sconfiggere il mago Atlante e ad annullare il suo incantesimo, facendo scomparire il castello d’acciaio creato come prigione per il saraceno. Ruggiero viene però nuovamente rapito dall’Ippogrifo.
Rinaldo giunge intanto in Scozia e prende in carico la difesa di Ginevra.

L’arrivo all’isola di Alcina Canto 6 (VI)- Terminata l’avventura di Ariodante e Ginevra, Ariosto torna a raccontare nel canto 6 le vicende di Ruggiero ed in particolare il suo arrivo sull’isola della maga Alcina. Il cavaliere incontra Astolfo, trasformato in mirto dalla maga, e viene così a sapere gli inganni a cui potrebbe andare incontro. Nonostante gli avvertimenti, Ruggiero si lascia però comunque affascinare da due donne e fa il suo ingresso nel regno fatato.

La fuga dall’isola di Alcina Canto 7 (VII) – Il mago Atlante, sempre intenzionato a salvare la vita a Ruggiero allontanandolo da ogni conflitto, fa rapire il cavaliere pagano dal cavallo alato Ippogrifo e lo conduce sull’isola della maga Alcina. Il saraceno si innamora dell’anziana maga (lei si mostra sotto falso aspetto) e si dimentica quindi di ogni suo impegno. La maga Marfisa, rispondendo alla richiesta d’aiuto di Bradamante, si reca anch’essa sull’isola di Alcina e riesce quindi a convincere l’uomo a scappare.

La storia di Olimpia e Bireno Canto 9 (IX)- Durante il suo viaggio alla disperata ricerca dell’amata Angelica, Orlando giunge ad Anversa ed accetta di soccorrere Olimpia, figlia del conte d’Olanda, alla quale il re di Frisia Cimosco aveva impedito di sposare l’amato Bireno.

Il castello di Atlante Canto 12 (XII)- Orlando finisce vittima del nuovo incantesimo del mago Atlante: un castello nel quale tenere prigioniero Ruggiero insieme ad altri cavalieri, condotti in trappola da false visioni dell’oggetto dei loro desideri. Angelica libera non solo il paladino ma anche Ferraù e Sacripante; tra i tre inizia un duro scontro ed Angelica riprende la sua fuga.

La storia di Cloridano e Medoro Parte 1 e Parte 2 – L’episodio di Cloridano e Medoro inizia dall’ottava 146 del Canto 18 (XVIII), prima parte, e termina con l’ottava 16 del Canto 19 (XIX), seconda parte. I due saraceni lasciano nella notte l’accampamento pagano per dare sepoltura al loro padrone Dardinello. Vengono però sorpresi da un gruppo di cavalieri guidati da Zerbino; Cloridano rimane ucciso mentre Medoro viene ferito gravemente.

PAGINE: 1 2

No comments yet.

Leave a Reply

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

contatore visite gratis