Footer menù

LA COSCIENZA DI ZENO di Italo Svevo | Riassunto, analisi e commento

Zeno si innamora perdutamente di Ada ma è invece più che chiaro che questa non ne vuole sapere di lui: inizia a non farsi più trovare quando lui è in visita. Improvvisamente, un giorno (proprio il 5 Maggio, anniversario della morte di Napoleone), dopo che in precedenza Zeno si è spinto fino a quasi baciare la mano dell’amata, il protagonista viene accolto dalla sola signora Malfenti che gli chiede di rimanere lontano dalla loro casa per cinque giorni per evitare di compromettere Augusta con tutti i suoi complimenti. Il messaggio è chiaro, la famiglia vuol che lui sposi quest’ultima, ma lui non riesce proprio a darsi pace e decide comunque di tornare alla carica con Ada. Si fa trovare per caso lungo la via percorsa solitamente dalle donne Malfenti di ritorno da messa e viene a scoprire che la sua amata sta frequentando un giovane di bellissimo aspetto e virtuoso del violino, Guido Speier. Il nuovo arrivato è anche un esperto di spiritismo e Zeno viene invitato quella sera stessa a partecipare ad una seduta. Succede di tutto: Zeno arriva che la seduta è già iniziata e nell’oscurità crede di sedersi di fianco ad Ada, le dichiara il suo amore ma scopre poi che si tratta di Augusta; inizia a muovere il tavolino facendo credere che Guido (facendolo sbiancare e rischiare di perdere i sensi) si sia messo in contatto con un suo parente che gli sta dando presagi negativi sull’attività commerciale che vuole iniziare; critica il modo in cui il giovane esegue un’opera di Bach che aveva invece commosso tutti i presenti; ma soprattutto dichiara il proprio amore ad Ada e la chiede in moglie, ricevuto il rifiuto gira la domanda ad Alberta e ricevuto un secondo rifiuto rigira la domanda ad Augusta che accetta. Zeno si è fidanzato ufficialmente. Il protagonista porta ancora i segni di quella sera: durante la cena, affranto da una caricatura realizzata da Guido che evidenzia la sua sbadataggine, Cosini è colto da un forte dolore all’anca di origine nervosa che non lo abbandonerà più.

La serata termina con una passeggiata serale di Zeno e Guido: quest’ultimo sente di potersi fidare e confida al nuovo amico di voler chiedere la mano di Ada (nonostante critichi poi di continuo tutto il genere femminile); il protagonista è invece quasi vinto dal desiderio di uccidere il compagno, spingendolo giù da un muretto dove si era sdraiato. È quella sera stessa che Cosini, comprate delle medicine per il dolore all’anca, inizia la sua dipendenza dai farmaci.
Dopo il fidanzamento tra Zeno e Augusta si ha anche quello tra Guido ed Ada e le due coppie iniziano così a frequentarsi quotidianamente, facendo crescere l’amicizia tra i due uomini.

Arriva il giorno del matrimonio. Il protagonista è sul punto di rinunciare ma viene a salvarlo Guido ed è il matrimonio stesso a togliere Cosini dalla situazione in cui si è cacciato: “una volta sposati non si discute più d’amore”. Non deve più temere di non amare Augusta.

Nel capitolo della biografia dedicata alle due donne della sua vita, la moglie e l’amante, Zeno inizia raccontando l’evoluzione del suo matrimonio. Se Augusta confessa di averlo amato prima ancora di averlo conosciuto, grazie ai racconti su di lui sentiti dal padre, il protagonista l’ha di fatto sposata solo per la paura di essere costretto ad abbandonare casa Malfenti, ma con il passare del tempo si rende conto che nasce in lui un amore profondo per la donna. Cosini ammira l’indistruttibile salute (non si ammala mai), praticità (non smetterà mai di riarredargli casa) e positività della donna e anche l’enorme affetto nei suoi confronti che gli garantisce gesti e parole consolatrici (povero Cosini) ad ogni necessità (anche per i tormenti del tradimento). La moglie è la cura alle sue paure (viene preso dal terrore di invecchiare e morire) ed insicurezze (teme che una volta morto la donna troverà subito un altro uomo più degno di lui). Anche l’eccessiva apprensione di Augusta è un bene per lui: se lui salta un pranzo per stare lontano da casa, lei lo salta a sua volta ed al suo ritorno si fa trovare bianca e smorta in viso. Il protagonista inizia a imporsi delle regole.

No comments yet.

Lascia un commento

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

contatore accessi web