Footer menù

Parafrasi canto 25 (XXV) del Paradiso di Dante

dimmi cos’è la speranza, dimmi in che misura
se ne adorna la tua anima e da dove ti venne”.
Così seguitò dicendo ancora la seconda luce.

E Beatrice che mi guidò nella mia ascesa
a un così alto volo in paradiso,
mi precedette nel rispondere, dicendo così:

“Non esiste fra i Cristiani alcuna creatura
con più speranza di quanta ne abbia costui, com’è scritto
nella mente di Dio, Sole che illumina tutti noi beati:

Perciò a lui è concesso di uscire dal mondo terreno
per arrivare alla Gerusalemme celeste, per vedere,
prima che sia terminato il tempo assegnato alla sua milizia terrena.

Intorno agli altri due quesiti che gli hai posto,
non per sapere ma perché lui stesso possa raccontare
quanto questa virtù tu abbia a cuore,

lascio a lui che ti risponda, poiché non gli risulterà difficile
né sarà occasione di vanagloria; ed egli stesso a ciò risponda,
e lo sostenga in questo compito alla grazia di Dio”.

Come uno scolaro che asseconda il maestro
presto e volentieri in ciò in cui è ben preparato,
affinché sia dimostrata la propria preparazione,

“la speranza” dissi io “è una fiduciosa attesa
della gloria futura, che nasce
dalla grazia divina e dal merito precedente (terreno).

Da molti testi (stelle) mi viene questa luce di sapienza;
ma ciò che prima la stillò nel mio cuore
fu l’autore dei Salmi.

“Sperino in te coloro che conoscono il tuo nome”
Dice egli nella sua lode a Dio:
E come fa a non conoscerlo chi ha la fede cristiana?

Tu m’infondesti la speranza, con la parola e in seguito
con l’epistola; cosicché il mio cuore trabocca di virtù,
e io posso riversarlo nei cuori altrui”.

Mentre io parlavo così, nel cuore
di quella fiamma luminosa si intravide un bagliore
improvviso e rapido come un baleno.

Quindi disse: “L’amore di cui io ardo
ancora per la virtù che mi accompagnò
fino al martirio e alla morte,

mi spinge a parlare con te che mostri
di amarla; e mi piace che tu parli
di ciò che attendi in virtù della speranza stessa”.

E io risposi: “Il Nuovo e l’Antico Testamento
indicano la meta, questa meta che io ho raggiunto (paradiso)
mi dà la certezza della speranza stessa.

No comments yet.

Lascia un commento

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

contatore accessi web